Stopfilaria
 

La patologia nel gatto

Il gatto presenta delle peculiarità, che fanno sì che la Filariosi si manifesti in questa specie con modalità molto differenti rispetto a quelle tipiche del cane. Sono proprio queste peculiarità che hanno reso fino a ieri difficile ottenere un quadro preciso della patologia, facendone conseguentemente sottostimare la reale diffusione.

Ad oggi nel gatto si riconoscono due forme di filariosi:
La forma classica, simile a quella del cane, dovuta alla morte dei parassiti adulti arrivati a livello cardiaco; La sindrome denominata H.A.R.D (HEARTWORM ASSOCIATED RESPIRATORY DISEASE) causata dalla morte delle larve preadulte nelle arterie polmonari.
Questa seconda forma è molto più frequente rispetto alla forma classica, ma poiché i sintomi sono paragonabili a quelli delle più comuni patologie respiratorie feline (aumento della frequenza respiratoria e cardiaca, tosse, convulsioni, ecc), la diagnosi risulta spesso complessa e la reale diffusione della patologia sottostimata.

la filariosi nel gatto

Per questo motivo la prevenzione risulta l’arma più efficace contro questa pericolosa e spesso mortale malattia parassitaria.